26 febbraio 2010

MELE CROCCANTI INSOLITE E SFIZIOSE




Vogliamo stupire i commensali della nostra tavola ? con una ricetta che non ci impegna ma ci piace , questo insieme di ingredienti è gioioso a dir poco, e si presenta fresco e croccante . Ho visto la foto tempo fa su una rivista di ricette, mi ricordo la disposizione degli ingredienti e poco più , come il pepe rosa ..... l' ho ricomposta con un certo intuito culinario, il risultato è di una ricetta da proporre come antipasto o anche come fine pasto. E' molto buona, gustatela prima possibile !




Mele croccanti con noci, limone ed emmenthal


Fare un elenco quantità ingredienti non è possibile, ho preparato una mela a persona, tagliato con una formina per biscotti l' emmenthal, pulito le noci, e premuto un limone la cosa più importate perchè con il succo di limone si insaporisce praticamente tutto, ed impedisce alla mela di prendere il colore brunito. Dunque, bagnate benissimo tutta la mela una volta svuotata con il succo di limone, e in un ciotola mettete i pezzeti di mela, le foglioline di radicchio invernale, le noci mescolate anche questi ingredienti con del succo di limone.
Riempite di nuovo con un certo ordine scenografico le mele svuotate e distribuite sopra del pepe rosa.





Regina della Pace : Messaggio di Medjugorje 25 febbraio 2010

Messaggio di Medjugorje
25 febbraio 2010


" Cari figli, in questo tempo di grazia quando anche la natura si prepara ad offrire i colori più belli nell'anno, io vi invito, figlioli, aprite i vostri cuori a Dio Creatore perchè Lui vi trasfiguri e vi modelli a propria immagine affinchè tutto il bene, addormentatosi nel vostro cuore, possa risvegliarsi alla vita nuova e come anelito verso l'eternità. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

24 febbraio 2010

Finocchi al gratin con gorgonzola




Mi piace preparare questo tipo di ricette, si possono preparare prima alcuni passaggi, e aggiungere il gorgonzola prima di infornare. Preparo i finocchi in una versione ligth rispetto ai gratin classici, che mi piace. Volendo si può dare un tocco più corposo ai finocchi in questo modo; aggiungere al passaggio del gorgonzola, anche 1o0 g di panna fresca, mescolata ad un uovo.







FINOCCHI AL GRATIN CON GORGONZOLA


Ingredienti:

4 finocchi tondi

200 g di gorgonzola

40 g di burro

un cucchiaio di olio

parmigiano abbondante

2 cucchiai di pangrattato

mezzo bicchiere di latte

sale e pepe


Pulite e tagliate i finocchi a fette non proprio grosse. Mettete il burro in una padella antiaderente con un cucchiaio di olio, rosolate i finocchi a fiamma bassa salate e pepate; aggiungete mezzo bicchiere di latte, coprite e cuocete piano per 15 minuti, se serve aggiungete altro latte ; i finocchi devono essere morbidi e asciutti. Eliminate la crosta del gorgonzola e tagliatelo a tocchetti, disponete i finocchi in una pirofila, distribuite sopra il gorgonzola , il parmigiano e coprite con un leggero passaggio di pangrattato. Mettete la teglia in forno e fate gratinare per 15 minuti a 200° .



23 febbraio 2010

Minestre : Minestra con polpettine di bollito




Questa è una minestra del blog colore in cucina, "minestra di casa mia "... ora anche di casa mia.
Un vero comfort food come dice appunto Tina
.
Ho cambiato il modo di fare le polpette le mie sono realizzate con la carne di bollito,
e passate al forno ad asciugare un'oretta, spero nella sua approvazione, grazie Tina.





MINESTRA IN BRODO DI CARNE CON POLPETTINE DI BOLLITO

Ingredienti per il brodo:

un pezzo di carne di manzo ( punta di petto - cappello del prete )
un pezzo più piccolo delle costate di manzo
un quarto di gallina
un osso di bue con midollo
1 costa di sedano
1 carota
2 pelati

nb. non metto la cipolla nel brodo , non mi piace, nè per i capelletti che ho preparato domenica e passo i prossimi giorni, nè per i passatelli tipici delle mie parti. Uso solo la cipolla se il brodo è per cucinare, ma non per le minestre.

Mettete in una pentola grande la carne e le verdure in acqua fredda con un pizzico di sale grosso, l' acqua deve superare la carne di 3 /4 dita , portate ad ebollizione, pulite con la schiumarola fin dal primo bollore per ottenere un brodo limpido. Lasciate bollire almeno 3 ore. Ancora caldo filtriamo il brodo con un passino da brodo, molto fine.

Ingredienti per le polpettine:

tritate la carne del bollito molto finemente
parmigiano
pane grattugiato
uova
sale
noce moscata

Amalgamate gli ingredienti formate delle piccole polpette, sistematele sulla carta forno e disponete in forno a 130° per un 'oretta.

Preparazione:

Portare a bollore il brodo, cuocere gli spaghettini tagliati , mettere le polpettine di bollito, volendo al momento di servire, nel piatto un cucchiaio di parmigiano. Buon appetito


22 febbraio 2010

POLLO CON SPEZIE PEPERONI CIPOLLA E LIME

Quando si dice una cottura vivace ed un sapore vivace....
con una birra fresca la cena ha i sapori del mondo.
Ho visto questa ricetta su sale e pepe ma ho apportato delle piccole modifiche per la cottura, le spezie.
Da gustare con tortillas o riso.
POLLO CON PEPERONI ROSSI E GIALLI, CIPOLLA E LIME
Ingredienti per 2 persone:
un petto di pollo
1 peperone giallo
un paio di peperoni rossi
5 cipolle piccole
2 lime
mezzo cucchiaino di maizena
un cucchiaino di spezie tajine
sale e pepe
Tagliate a pezzetti il petto di pollo, e cospargetelo con il cucchiaino di maizena, marnatelo per un ora con il succo di un lime, 4 cucchiai di olio, ed il cucchiaino di spezie e sale . Scaldate un tegame antiaderente e versate il pollo senza la marinatura, fatelo rosolare e mettetelo a parte. Scaldate un filo d'olio nello stesso tegame e mettete le cipolle con un pizzico di sale e tagliate in quattro parti, toglietele e mettete i peperoni a cuocere, una volta cotti unite il pollo la cipolla e fate insaporire tutti gli ingredienti assieme per 10 minuti. Servite con prezzemolo, una spruzzata di succo di lime.

20 febbraio 2010

Muffins al gusto colazione con chicco di caffè ricoperto al cioccolato



Un muffins al gusto di ....colazione, l'idea è venuta vedendo quelli di federica in cucina , di Micaela del il criceto goloso , di Imma di dolci a go go , tante altre di voi li hanno preparati.


Ho deciso per alcune piccole varianti,

ho sostituito il caffè con ECCO,

un gusto più "rotondo" e dolce

e un ... vediamo la ricetta.



MUFFINS ORZORO CON CHICCO DI CAFFE RICOPERTO AL CIOCCOLATO


Ingredienti :


125 g di farina autolievitante per dolci

100 g di burro

80 g di zucchero

2 uova

3 cucchiai di Nestlè ECCO

1 cucchiaio di sciroppo d'acero

chicchi di caffè ricoperti al cioccolato


Preriscaldare il forno a 170° . Lavorare il burro con lo zucchero, ottenere un composto spumoso e bianco, unire le uova poi la farina , il cucchiaio di sciroppo d'acero e tre cucchiaini di ECCO. Suddivedere il composto nelle formine da muffins, mettere all'interno i chicchi di caffè ricoerti al cioccolato. Cuocere per 20 minuti.




19 febbraio 2010

RISOTTO CON RADICCHIO, FINOCCHIO ED UN CENTRO AL GORGONZOLA


Mauro, che di mestiere fa il designer per collezioni uomo,

ha portato a casa dall' studio/ufficio

- omaggio fornitore -

un pezzo veramente importante di gorgonzola,

il gorgonzola, mah !?!??

Quindi amiche/webfood ci sono un paio di ricette che,

passerò sempre con l' ingrediente gorgonzola....

avviso perchè non si sa mai, ;) :))

cosa potevo fare, se non usarlo.





RISOTTO CON RADICCHIO,FINOCCHIO

ED UN CENTRO AL GORGONZOLA


Ingredienti:
per 4 persone

300 g di riso carnarol

2 cespi di radicchio tardivo

1 finocchio

1 porro

1 l di brodo vegetale

olio extra d'oliva

sale e pepe
gorgonzola e parmigiano


Mondate il radicchio e pulite il finocchio e tagliateli a pezzi non piccoli. Sbucciate e pulite il porro, tagliatelo a rondelle ( tutte le verdure sono tagliate grossolanamente per dare un aspetto molto rustico, che preferisco quando accompagnano il riso...) e fatelo appassire il una casseruola capiente con olio extra, unite il radicchio e il finocchio, lasciate insaporire aggiungendo un pò di sale e pepe, a questo punto bagnateli con un mestolo di brodo caldo e a fimma bassa portate a cotture, servono per circa 20 minuti, aggiungere brodo se è necessario. in un altra cassruola prepariamo il riso, con un goccio di olio fatelo tostare per un minuto, aggiungete un mestolo di brodo caldo, mescolate, agginungete di volta in volta il brodo, sino a portare il riso a cottura. Preparate nel frattempo le cocotte, ungetele con olio , mettete sul fondo un cucchiaino di gorgonzola, quando il riso è cotto versate un cucchiaio di riso poi un paio di cucchiaini di gorgonzola e ricoprite di riso , 5 minuti e "scaravolate" in un piatto distribuite la verdura e sulla verdura un a spolveratina leggera di parmigiano, et voilà...


Un paio di cosette: mettete solo un cucchiaio di riso nella cocotte prima del gorgonzola così le quando girate si trova in alto della cupola di riso, poi lo si può preparare anche non a mono porzione ma con questa tecnica : risotto allo zafferano con cuore ricco




18 febbraio 2010

food express : CRUMBLE DI MELE ROSSE



Un fine pasto dolce senza le calorie

di un dolce vero e proprio.


Se volete però arricchirlo, aggiungete del gelato alla vaniglia

è quello che ho fatto io,

ho rovesciato il crumble in un piatto da frutta

- era tiepido -

ed ho aggiunto il gelato,


oppure del cioccolato precedentemente sciolto

con una spolverata di cannella.





CRUMBLE DI MELE ROSSE


Ingredienti :

per 3 persone


3 mele rosse

12 biscotti digestive

3 cucchiai di zucchero muscovado ( o zucchero di canna a grana grossa )

2 cucchiai di acqua

2 cucchiai d succo di limone


Lavate le mele, tagliatela a metà eliminate il torsolo e tagliatele a dadini. A parte sbricciolate i biscotti, unite 2 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di acqua, ed i due cucchiai di succo di limone, impaste e unite alle mele a dadini.

Disponetele nei recipienti di porcellana ( va benissimo anche una teglia antiaderente, se poi lo servite con il gelato... ) spolverate con il restante zucchero ed infornate a 200 ° per 30 minuti.

Il crumble può essere servito sia caldo che tiepido.




16 febbraio 2010

Fesa di Tacchino prima marinata poi cotta al forno




Fesa di tacchino al forno, è chiamata anche filetto di tacchino perchè ha una polpa magra e asciutta con la marinatura di olio e limone però, diventa particolarmente morbida.






FESA DI TACCHINO MARINATA E POI COTTA ARROSTO


Ingredienti :


1 fesa di tacchino

2 limoni

olio extra vergine d'oliva

un cucchiaino di senape

rosmarino

salvia

3 spicchio aglio

sale & pepe

un bicchiere di brodo

qualche goccia di tabasco ( facoltativo )


Per la marinatura : marinate la carne mettendo tutti gli ingredienti in un sacchetto da freezer ; il succo dei limoni, ed i limoni spremuti, l' olio extra vergine d'oliva , l'aglio tagliato e sciacciato, il rosmarino un paio di rametti, 10 foglie di salvia, la senape, il tabasco, ed il sale e pepe. Mescolateli all'interno del sacchetto con la carne e mettete in frigorifero a marinare per almeno un paio d'ore.




Per la cottura : disponete la fesa in una teglia antiaderente con tutta la sua marinatura, bagnate con un poco di brodo e passate in forno a 160° per circa un'ora. Pennellate di tanto in tanto la carne e ruotatela ogni 15 minuti, se il fondo cottura tendesse a bruciare aggiungete un poco brodo per volta ; deve essere arrosto..non bollito ;)

Togliete la fesa dal forno e avvolgetela subito in carta d'allumino, lasciate riposare almeno 20 minuti, passate al colino i succhi di cottura, affettatela e buon appetito.




15 febbraio 2010

Clementine glassate al limone e anice stellato


Mi sono piaciute moltissimo, e le voglio consigliare anche a voi le clementine glassate. Ricordano la frutta che in estate, mangiamo sotto l'ombrellone al mare, qui a due passi da casa mia. Quella che vende l'omino nello spiedino di legno l' uva, le fragole... avete presente, vero ? La glassa con il limone e l'anice è buonissima, la frutta fresca e succosa è un piacere da addentare.





CLEMENTINE GLASSATE AL LIMONE E ANICE


Ingredienti per 8 persone:


16 clementine

16 cucchiai di zucchero

6/8 cucchiaini di liqoure all'anice

4/5 anice stellato

4 cucchiai di succo di limone filtrato

8 cucchiai di acqua


Sbucciate e clementine, e pulite dalla buccia di 4 clementine la parte bianca ( l'albedo ). Mettetele in una casseruola con acqua fredda, e portate in ebollizione, quindi scolatele. Ripetete l'operazione altre due volte. In una casseruola antiaderente , versate l'acqua con lo zucchero, portate a ebollizione, facendo in questo modo, sciogliere lo zucchero. Unite le scorze che avrete tagliato a listerelle sottili, e continuate la cottura per altri 10 minuti, versate il succo di limone, il liquore all'anice e continuate la cottura, per altri 5 minuti, sino a quando non diventa dorato; spegnete la fiamma unite l'anice stellato, mescolate lo sciroppo per farlo raffredare e un pò adensare, aspettate 5 minuti e distribuitelo sulle clementine, adagiatevi sopra le scorze, meglio se nei piatti singoli di portata.





12 febbraio 2010

Per tutti i bambini e non solo, Aspic nel bicchiere al tè e frutta


Una piccola idea per un fine pasto fresco di frutta, con moltissime possibilità di varianti, oggi è per i bimbi frutta e tè.
Per i più grandi, frutta e sostituire il tè con dello spumante.


Ingredienti per tre bicchieri :

1 arancia

1 melograna

1 mandarino

1,5 dl di tè

acqua fresca

1 cucchiai di succo di limone

10 g di fogli di gelatina

3 cucchiai di zucchero


Mettete a mollo la gelatina in acqua fredda. Preparate il tè con lo zucchero ed il succo di limone. Strizzate la gelatina e mettetela nel tè, fatela sciogliere bene, filtrate e lasciate intiepidire. Pulite la frutta da tutte le pellicine distribuitele nei bicchieri prima bagnati con acqua fredda, versate il tè, fino a coprire completamente la frutta. disponeteli nel frigorifero per almeno 3 ore.




Per pulire la melograna qui vengono riportate le fasi step by step.

11 febbraio 2010

Scialatielli d' inverno saltati in padella con verza e pancetta affumicata

Questa è la ricetta di un sugo molto saporito,
gustoso direi godurioso , semplice e veloce da preparare.
Questo primo di pasta può essere un piatto unico ,
come per noi, non ho fatto personalmente gli scialatielli,
li ho comprati freschi ed era una confezione
da 250 g di pasta "tosta", perciò !
E' economico, non dispiace vero ?

SCIALATIELLI D'INVERNO SALTATI IN PADELLA CON VERZA E PANCETTA AFFUMICATA
Ingredienti:
per due persone
un quarto di verza
250 gr di scialatielli ( sono confezioni !! )
uno spicchio d'aglio
olio extra vergine d'oliva corposo
un paio cucchiai di parmigiano
sale e pepe
100 g di pancetta affumicata
Tagliate a listarelle la verza, personalmente mi piace che si veda, scegliete voi la misura; mettete in una padella antiaderente lo spicchio d'aglio intero schiacciato, in una non scarsa misura d'olio, poi la pancetta a far rosolare. Infine la verza per portarla ad appassire, aggiungete un poco di sale. Cuocete gli scialatielli in abbondante acqua salata, scolateli e fateli saltare in padella con il sugo, parmigiano e pepe.

10 febbraio 2010

Un post di ringraziamento 300.000 visite

300.000 visite
Desidero ringraziare, per avermi concesso la possibilità di intrattenermi con ognuno di voi, apprezzo molto il clima piacevole dei messaggi lasciati, e grazie ad un nostro incontro nella rete è cresciuto il mio interesse a far parte di un gruppo di persone, con delle curiosità comuni.
E oltre a ringraziare nuovamente tutti voi, un sentito grazie a tutte le persone simpatizzanti anonime e sconosciute che direttamente ed indirettamente sostengono il blog, per un cultura di interscambio disinteressata che, è propria della rete.


PLUMCAKE ALLO YOGURT SEMPLICE E LEGGERO


PLUMCAKE ALLO YOGURT SEMPLICE E LEGGERO

Un dolce facile da preparare e buono, in tutti i blog di cucina ne ho trovato uno, con piccole varianti rispetto al classico inglese, quindi bisognava scegliere quale provare per primo ed ho optato per questa ricetta già in quelche non strangola ingrassa che nome particolare ha questo blog vero ...poi anche in deliziando e ultimo ma non per ultimo al cavoletto di bruxelles sempre una garanzia di buona riuscita. 

La preparazione è la ricetta di base dove poi si possono di volta in volta aggiungere a piacere : scorza di limone e un cucchiaio di liquore al limone ; vanillina e gocce di cioccolato ; rum e uvetta candita ; un cucchiaio di brandy con mandorle, nocciole e noci tritate grossolanamente ; 30 gr di cacao in polvere sciolto in un paio di cucchiai di latte ; canditi ed albicocche secche tritate





PLUMCAKE ALLO YOGURT SEMPLICE E LEGGERO

Ingredienti per questo dolce delizioso :

250 g di yogurt
200 g di farina
50 g di amido di frumento
100 g di zucchero
2 cucchiai di zucchero vanigliato
80 g di olio vegetale
2 uova
2 tuorli
un paio di cucchiaini di vaniglia
lievito per dolci 1 cucchiaio
un pizzico di sale

Accendere il forno a 160° . Setacciare farina, amido di frumento, il lievito e sale mescolandoli assieme. Lavorare le uova con lo zucchero, fino a farle diventare spumose, aggiungere lo yogurt i tuorli, la vaniglia ed i due cucchiai di zucchero a velo. Incorporare poco per volta la farina, lavorando bene il composto. Alla fine l'olio e farlo incorporare completamente. Versare il composto in uno stampo da plumcake e cuocere per 45 / 50 minuti.




9 febbraio 2010

Frittata con i cipollotti


Eh, sì...la frittata con i cipollotti un piatto casalingo perfetto,
solo se, non avete intenzione di "uscire".
Vi devo proprio dire che la mia è molto buona, come un piatto da chef,
e non uno della cucina povera, si vede vero ? Buon appetito




Pellegrino Artusi : " Ci fu una volta il figlio di un locandiere da me conosciuto, un giovinastro grande, grosso e minchione, il quale essendosi sciupata la salute nel vizio, ricorse al medico che gli ordinò due uova fresche a bere ogni mattina. Datosi il caso favorevole e sfavorevole, insieme, che nella locanda v'era un grande pollaio, ivi si recava e beveva le uova appena uscite dalla gallina; ma, come accade, il tempo dando consiglio, dopo qualche giorno di questa cura il baccellone cominciò a ragionare: "se due uova fanno bene, quattro faranno meglio " e giù quattro uova. Poi : " Se quattro fanno bene, sei faranno meglio che mai " e giù sei uova per mattina; e con questo crescendo arrivò fino al numero di dodici ; ma finalmente gli fecero fogo, e un forte gastricismo lo tenne in letto non so quanto tempo a covar le uova bevute.





FRITTATA CON I CIPOLLOTTI
Ingredienti per 4 persone :
8 uova
8 / 10 cipollotti
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
olio extra vergine d'oliva
sale e pepe
Pulite i cipollotti tagliateli trasversalmente a pezzetti, metteteli in acqua fresca per almeno un'ora. Asciugateli prima di metterli in una padella antiaderente appena unta con olio extra vergine d'oliva, salate e cuocete fino a fargli prendere colore. Rompete le uova in una ciotola, unite un pizzico di sale, di pepe ed il parmigiano, sbattetele, finchè non si saranno amalgamate. Unite il composto delle uova ai cipollotti e cuocete a fuoco basso. Mescolate fino a quando inizia a rapprendersi. Appiattitela con un cucchiaio ( paletta ) di legno per compattarla; continuate la cottura per altri 3 / 4 minuti, scuotendo la padella, ora, mi aiuto con un piatto molto grande che, metto sopra alla padella antiaderente,.........oplààà, giro la frittata. La rimetto sul fuoco copro con un coperchio, e continuo la cottura per altri 3 /4 minuti. Fatto.




8 febbraio 2010

Braciole con formaggio, sesamo e timo

BRACIOLE DI MAIALE CON FORMAGGIO, SESAMO E TIMO

Ingredienti e preparazione :
per 2 persone

2 braciole di maiale
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 cucchiaio di pecorino grattugiato
3/4 cucchiai di pangrattato
1 uovo
2 cucchiai di semi di sesamo
mezzo spicchio d'aglio
timo
olio per friggere
sale e pepe

Prendete l'aglio e il timo tritateli e insaporite la carne ( praticate con un coltello affilato 2 o 3 incisioni attorno ai bordi della carne, e appiattitela un pò con un batticarne ) facendola riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. In una ciotola mescolate il pan grattato con i formaggi e i semi di sesamo, sbattete l'uovo in un piatto fondo con un pizzico di sale e un grattattina di pepe. Mettete a scaldare abbondante olio per friggere, nel frattempo passate le bracciole prima nell'uovo sbattuto e in seguito nell'impanatura fatela aderire bene, schiacciandola con le mani. Cuocetele nell'olio caldissimo un paio di minuti per parte, abbassate la fiamma e cucinate ancora un paio di minuti per parte. ( Ogni volta che mettete un pezzo di carne nuova, prima, riportate l'olio a calore alto) . Fatele asciugare su un foglio di carta da cucina, salate con sale grosso.


Alici Marinate Italian-Style

 Alici Marinate Italian-Style Nella loro semplicità questi piccoli e delicati pesci che vengono preparati con pochi ingredien...