31 dicembre 2011

2012 Gingerbread Manhattan cocktail






Con Sincero Affetto 
Auguro un Felice 2012 a tutti





Gingerbread Manhattan cocktail

Preparare un buon cocktail non è sempre complicato anche per chi come me non li prepara mai. I giorni scorsi leggevo la rivista in un pomeriggio freddo e mi è venuta voglia di provare per questa sera ed è riuscito bene ( la ricetta l' ho letta su Delicious ), un bacio e di nuovo Buon Anno !!



Per un il cocktail : 

35 ml di bourbon
15 ml di vermouth rosso
15 ml di vermouth bianco
15 ml di gin


per lo sciroppo speziato :
circa 10 cocktail

200 ml di acqua naturale minerale
100 g di zucchero muscovado scuro
100 g di zucchero di canna 
1 arancia ( il succo )
una stecca di cannella
5 chiodi di garofano
una noce moscata "spaccata con un peso tipo martello"
20 g di zenzero fresco affettato


Mettere tutti gli ingredienti dello sciroppo a cuocere a fuoco minimo (delicatamente) per 30 minuti , lasciare raffreddare assieme poi  filtrare.

Mettere tutti gli ingredienti del cocktail nello shaker compreso la parte di sciroppo speziato qualche cubetto di ghiaccio e scuotere con ...maestria. Versare nel bicchiere da Martini decorare con scorza d'arancio e stecca di cannella. 











26 dicembre 2011

50...ebbene sì ..i miei primi 50


Ebbene sì...è il mio giorno di compleanno e compio 50 anni !!!

Non ho mai parlato molto di me... in realtà non ne sono capace e come vedete non ho nemmeno l'età. Oggi però, molto volentieri volevo condividere anche assieme a voi questo mio compleanno e onomastico.
Ho pensato di fotografare alcuni oggetti che mi seguono quasi sempre come l'attuale borsa, il libro più bello che abbia letto ed altri, e poi la pavlova ai frutti rossi, " la mia torta" naturalmente senza candeline ..ci mancherebbe altro sono così tante che me l'avrebbero coperta tutta .....questa  l'ho preparata questa mattina molto presto con il solito caffè mattutino pensando a questo mio giorno...e ai 50 che porta con se !!







PAVLOVA AI FRUTTI ROSSI

la ricetta la scrivo domani ..sono in ritardo devo ancora prepararmi per uscire 
vi abbraccio un bacio grande

28 dicembre ..... ecco la ricetta come avevo detto vi dichiaro subito che tutto l'impegno l'ho messo nella meringa per il resto era un giorno di festa, mi sono aiutata con alcuni ingredienti buoni e furbi come la frutta surgelata per la crema rossa e il dolceneve per la guarnizione bianca , vi posso garantire comunque un successo !!


La ricetta per la meringa è presa dalla Nigella :

8 albumi di uova freschissime e bio
500 g di zucchero semolato
2 cucchiai di aceti di vino bianco
2 cucchiai di maizena

Montare a neve ben ferma gli albumi aggiungere lo zucchero poco per volta sempre con le fruste del robot in movimento, poi per ultimo l'aceto e la maizena.

Versare il composto su carta forno e dategli la forma che vi serve con l'aiuto di una spatola.

Preparate il forno a 180°  però abbassatelo subito a 150° non appena avete messo dentro la meringa e cuocete a questa temperatura per 20 minuti poi portate a 100° e continuate per un'altra ora. 

Lasciatela raffreddare in forno.   


Per i frutti rossi :

una tazza di frutti rossi surgelati
3 cucchiai di zucchero a velo

Mettere i due ingredienti nel frullatore, fatto !

Guarnizione bianca :

e palline argento 





le foto sono fatte nel"mio ufficio" di casa


21 dicembre 2011

Cantucci di Prato i biscotti bis-biscottati





Un Sereno Santo Natale
E un Bacio di vero cuore
a tutti voi, Stefania 





CANTUCCI DI PRATO

Cantuccini di Prato Stefano Spilli

Sono buonissimi e si realizzano con queste dosi senza problemi , ho portato una piccola variazione alla ricetta ho cambiato 250 g di mandorle in100g di nocciole e 150 g di mandorle.

ci serve :

450 g di farina 00
350 g di zucchero (non diminuite la quantità)
100 g di nocciole
150 g di mandorle
2 uova intere + 3 tuorli bio
1/2 bustina di lievito per dolci
50 g di burro fuso tiepido
scorza grattugiata di un arancia
un pizzico di sale

Montare in una ciotola con le fruste le uova intere e i tuorli ( aggiungere il pizzico di sale ) e con lo zucchero , raggiungere un composto bianco e spumoso.
Aromatizzare con la scorza d'arancia e aggiungere il burro fuso e tiepido.
Aggiungete man mano ma farina setacciata sempre lavorando con le fruste fino a completo assorbimento nel composto.
Unire le nocciole e le mandorle, il composto è appiccicoso ma non aggiungete farina.
Preparate una teglia coperta da carta forno e con un cucchiaio formate tre filoncini larghi 3 cm e alti 1 cm, formate una piega con la carta forno tra un filoncino e l'altro in modo che durante la cottura non si attacchino fra loro.  
Distribuite dello zucchero semolato sopra ad ogni filoncino e infornate a 190° per 35/40 minuti sono cotti quando toccandoli si sentono sodi all'interno.
Toglieteli da forno e fateli raffreddare un pò, poi tagliateli  leggermente di traverso.
Ridisponeteli distesi sul fianco sulla placca da forno e rimetteteli di nuovo in forno a 120° per circa 10 minuti per parte, si mantengono bene per giorni.  





photo credit:  my own for Cool e Chic style confidential









14 dicembre 2011

Biscotti con fiocchi d' avena, uva passa e corn flakes al miele



Era da tempo che volevo preparare questo tipo di biscotto mi avevano stimolato le vostre ricette quando tempo fa se ne vedevano spesso nei food blogs e così in questi giorni li ho "sfornati", la mia versione è con fiocchi d'avena bio, corn flakes al miele, e uva passa già da soli sono buoni questi ingredienti va da se che messi assieme sono super.....  un abbraccio ! 




Biscotti ai fiocchi d'avena
corn flakes
uva passa e miele 

se vi piacciono croccanti per gustarli come fine pasto con un caffè
lasciateli un paio di minuti in più nel forno , baci !


Ingredienti : 

250 g di fiocchi d'avena
100 g di corn flakes al miele
150 g di zucchero scuro
2 cucchiai di miele
1 cucchiaio di farina
150 g di burro a temperatura ambiente
1 uovo bio
100 g di uva passa ammollata 
lievito da dolci una bustina
zucchero semolato per finire

Preparare il forno a 180°. 
Amalgamare in una ciotola il burro con lo zucchero fino a farlo diventare un composto morbido aggiungere l'uovo e il miele ed amalgamare il tutto al composto.
Aggiungete la farina e il lievito, i fiocchi d'avena, i cornflakes, e l'uva passa mescolare gli ingredienti per ottenere un composto d'aspetto ....grossolano.
Preparare una teglia con la carta forno prendere un cucchiaio del composto fatelo roteare tra le mani e poi nello zucchero semolato disponeteli sulla teglia , appiattiteli con le dita e cuoceteli  in forno per 15 minuti. 






photo credit:  my own for Cool e Chic style confidential







9 dicembre 2011

Polenta fioretto





E' una ricetta molto classica  tutto è nell'idea di portarla a tavola in una forma diversa, ultimamente preparo le solite " cose tranquille" sia per pranzo che per la cena e quindi  non scrivo molto sul blog è un esempio questa sera, ho preparato l'impasto per una pizza classica che potrei anche fotografare ..ma di sera con la mia macchina meglio lasciar perdere, vi abbraccio passo a salutarvi come sempre sui vostri blog e vi auguro un delizioso fine settimana   




Una bellissima polenta non trovate , un ingrediente poco considerato fino a poco tempo fa ..e per fortuna  sono arrivati i food bloggers e i foodies che hanno rivoluzionato l'approccio al cibo ed agli ingredienti tutti è una rivoluzione culturale in atto da tempo e sempre in aggiornamento, è bellissimo !




SFORMATO DI POLENTA


Ingredienti :

350 g di polenta fioretto
1 litro e mezzo di acqua + altra per finire la cottura 


200 gr di carne macinata di maiale
un bicchiere di passata di pomodoro
50 g di formaggio morbido o gorgonzola
una piccola cipolla tritata
parmigiano grattugiato
olio d'oliva
sale e pepe


Per preparare il sugo tritate la cipolla e mettetela in un tegame a rosolare con un goccio d'olio d'oliva una volta appassita aggiungete la carne tritata fatela cuocere bene, mescolate e aggiungete il sale e il pepe. A questo punto versate nel tegame la passata di pomodoro , coprite con il coperchio e lasciate andare per 5 minuti.

Portate a ebollizione il litro e mezzo d'acqua con un pizzico abbondante di sale grosso, versate la farina a pioggia e con la frusta mescolate continuamente perché non si formino dei grumi . Abbassate la fiamma del fornello e continuate la cottura per 40 / 45 minuti continuando sempre a mescolare ( adesso però con un cucchiaio di legno ) . Se ne avete bisogno per arrivare a fine cottura  aggiungete un goccio d'acqua bollente..poca per volta. 

Versate la polenta nello stampo  unto leggermente con olio extra vergine d'oliva , coprite con un telo da cucina e coprite con un piatto , dopo 30 minuti girate e per magia la polenta è..bella !!! Mettetela nei piatti con il sugo e il parmigiano grattugiato.






photo credit:  my own for Cool e Chic style confidential


un felice fine settimana








5 dicembre 2011

Zucchero & spezie per una crema spalmabile di mele cotte





Un buon inizio settimana "blogger mie"  ecco una ricetta intelligente e veloce infatti potrebbe essere anche di recupero e inoltre per niente difficile per una buona merenda o colazione . Non è possibile mettere gli ingredienti precisi, non esiste una vera e propria ricetta o almeno personalmente non la conosco quindi vi scrivo dei pesi indicativi e regolatevi mentre preparate la crema assaggiandola per portarla vicina al vostro gusto. Alla prossima 




CREMA SPALMABILE DI MELE COTTE


Questa particolare crema di mele è buona sul  pane dolce che preparo anche senza frutta come in questa versione vi rimando al link per la ricetta  o anche con dei pancakes oppure è adatta anche come "supporto" ai dei muffins è ......versatile e possiamo usarla con fantasia, baci

Ingredienti :

5 Mele cotte al forno
un cucchiaino burro morbido
1 cucchiaini di zucchero scuro 
2 cucchiai di miele o sciroppo d'acero 
un pizzico di cannella
un pizzico di pimento di giamaica


Prendete dalle mele la polpa cotta e mettetela nel mixer con tutti gli ingredienti azionatelo al massimo mixate bene gli ingredienti  per avere come risultato una crema spumosa e soffice , pronta !!! In un barattolo nel frigorifero si mantiene per un paio di giorni. 






photo credit:  my own for Cool e Chic style confidential


30 novembre 2011

Gnocchi di carota



Buongiorno oggi vi passo una ricetta per gnocchi deliziosi di sapore e colore, li conditi con il burro profumato al rosmarino ed è diventato un primo veloce, buono e bello. Come vedete ho cambiato il colore del blog ne ho tre e da oggi ho deciso che questo della cucina sarà di colore chiaro sempre, per non averne tre tutti con colori scuri lo sottolineo perché ultimamente cambio in continuazione ma giro tra i miei tre e.... sono confusa ?  (sorrido)  un bacio grande a tutti !   





Li ho preparati con farina di semola perchè rimanessere più al dente e con carote lessate poi schiacciate con lo schiacciapatate , non aveva molta voglia mio marito di sedersi a tavola quando li ha visti sulla spianatoia e mi dice ......di carote ? poi si è ricreduto e gli sono piaciuti molto in effetti hanno un aspetto diverso prima di essere cotti ma credete sono deliziosi , ...passo alla ricetta 





GNOCCHI DI CAROTA

ingredienti :

3 carote non piccole  lessate e schiacciate
un uovo
400 g circa di farina di semola 
sale

burro 
rosmarino
parmigiano grattugiato
pepe appena macinato


E' semplice ...in una terrina mettete le carote prima lessate e poi schiacciate con un pizzico di sale e un uovo mescolate questi primi ingredienti poi aggiungete poca per volta la farina - tanta quanto serve a impastare il composto e renderlo morbido ed elastico- dividetelo in più parti e fate dei rotoli come grossi grissini poi tagliateli a pezzi e dategli la forma del gnocco la mia è è bislunga passati sempre mentre li formate nella farina in modo che non si attacchino tra loro. Cuoceteli per 5/7 minuti in acqua salata poi conditeli con  il burro che avete riscaldato con il rosmarino , parmigiano e pepe , sono pronti per essere serviti buon appetito !






photo credit:  my own for Cool e Chic style confidential







27 novembre 2011

Atmosfera di festa a colazione




La ciambella romagnola e un caffè macchiato sono una delle mie colazioni preferite tanto che in questi giorni ho pensato e sperimentato in anticipo di vestirla a nuovo e renderla adatta alle prossime feste. Niente di magico come lo è il Natale ma il risultato è stato di un dolce grazioso tanto che a prima vista non si riconosce proprio la cara e amata ciambella, vero ? 


    


Per aiutare l'atmosfera natalizia servono anche il tutto bianco degli oggetti e accessori, poi un'idea facile da preparare e tanto graziosa per decorare la tavola come la bottiglia della rosa fresca arricchita di paillettes color argento. Mi auguro piaccia anche a voi, ciao una  felice domenica







PICCOLE CIAMBELLINE


Le ho cotte controllando che non diventassero troppo scure e una volta fuori dal forno a temperatura mbiente le ho ricoperte con uno strato generoso di zucchero a velo.

Ingredienti :

500 g di farina
250 g di zucchero
150 g di burro a temperatura ambiente
3 uova bio
latte q.b.
una dose per ciambella ( la copro al forno pronta per il 1/2 kg ) vi ricordate questa ciambella  oppure una bustina di lievito per dolci
la scorza di un limone 
zucchero a velo

Mettete in una ciotola il burro con lo zucchero e amalgamateli assieme fino a farli diventare un composto spumoso e chiaro aggiungete le uova e continuate a mescolare sempre per avere alla fine un composto omogeneo. Versate metà della farina e mescolate , versate il tutto sulla spianatoia e aiutandovi con una spatola  mescolate il composto aggiungendo poca per volta tutta la farina e il latte che serve per ottenere un composto dall'aspetto colloso, aiutatevi con la spatola a mescolare mettendo sempre al centro il composto è importante farlo per una decina di minuti all'ultimo aggiungete la scorza del limone e il lievito. Come dicevo il composto è piuttosto colloso e poco maneggevole. Versate un poco di impasto in piccole ciambelline distanziate una dall'altra sulla teglia ricoperta dalla carta da forno e cuocetele a 170° per 15 minuti, quando sono a temperatura ambiente ricopritele con uno strato generoso di zucchero a velo.






L'idea e la foto della bottiglia  l'ho vista da
decor8

photo credit:  my own for Cool e Chic style confidential

24 novembre 2011

Farina multi cereali home made x deliziosi e piccoli saccottini



Buon pomeriggio in uno dei precedenti post dicevo delle farine integrali che attirano la mia attenzione e quasi sempre compro questi pacchetti di carta con immagini di fattorie meravigliose e preparo le basi per la pizza  e anche i vari tipi di pane però mi sono ricordata di aver letto almeno un paio di anni fa ( è vero...non ricordo su quale rivista ) di un libro per ricette di pane e focaccia con farine multi cerali con aggiunte particolari preparate in casa e così ho provato sono andata "avanti" nella preparazione con intuito da food blogger e con quello che ricordavo di aver letto ed è riuscito un impasto delizioso leggete gli ingredienti poi se volete provatelo ditemi se non ho ragione, un abbraccio con affetto  




MINI CALZONI DI PANE MULTI GRAIN
CON PROVOLA AFFUMICATA E BROCCOLETTI

Ho pensato di farcirli con formaggio e verdura ma una tapenade 
- olive nere acciughe e capperi -  
con questo impasto deve essere buona ! 


Ingredienti per la pasta di pane  : 

100 g di farina 0
100 g di farina al farro
150 g di farina ai cereali
50 g di farina di quinoa 
15 g di semi di papavero
4 + 2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
una bustina di lievito secco per pane
250 ml circa di acqua tiepida

per farcire :
Mettete tutto in una ciotola e mescolate gli ingredienti 

scamorza affumicata a pezzetti
broccoletti lessati e tagliati a pezzi piccoli
parmigiano grattugiato
olio extra vergine d'oliva 
sale

to finish :

olio extra vergine d'oliva
parmigiano grattugiato






In una ciotola mettete metà dell'acqua con il lievito secco e l'olio d'oliva mescolate fino a quando il lievto è tutto sciolto a questo punto cominciate a versate le farine miscelate tra loro. Mescolate ed aggiungete acqua di volta in volta fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Lavoratelo anche con un pò di farina sulla spianatoia poi mettetelo sempre in una ciotola pulita a lievitare per  30 minuti.

A questo punto riprendete l'impasto lavoratelo delicatamente sulla spianatoia formate delle piccole pagnotte d'impasto  e fate lievitare per una seconda volta per due ore circa.

Stendete una per volta le pagnotte con un cm di spessore con un bicchiere tagliate i cerchi e riempiteli con la farcitura preparata, chiudeteli ungeteli con u pennellino spolverizzateli con parmigiano ed infornate a 200° per 10 minuti circa. 






photo credit:  my own for Cool e Chic style confidential


21 novembre 2011

Schiacciata all'uva & copri boule all'uncinetto


Buon pomeriggio e buon inizio settimana che meraviglia questo tempo uggioso mi mette una voglia di fare le cose che mi piacciono, un tempo dipingevo adesso penso a scrivere un libro, per essere più precisi un romanzo. E' ovvio che non sono capace ma non mi lascia questa idea, anzi a volte mi dico ..adesso mi alzo prendo quel che mi serve ed inizio a scrivere il mio racconto !!!!! 

Meglio che mi dia all'uncinetto ho realizzato una corpi boule dell'acqua calda e non vi so dire bene il motivo visto che non l'ho mai usata, immagino perché gli oggetti che si trovano realizzati di lana fanno parte di questi  comunque guardando in rete ne ho visti di deliziosi molto vintage e mi piacciono.   Vi abbraccio 




SCHIACCIATA ALL'UVA NERA

Non avevo mai preparato prima  la schiacciata all'uva è deliziosa anche fatta in casa pensavo di non riuscire poi ne ho viste tante la scorsa stagione e ..allora mi sono detta che potevo tentare , non capisco perché a volte mi convinco che alcune ricette sono difficili.  

Serve avere :   Con queste dosi ho preparato due schiacciate con la forma del calzone
l'impasto  :

350 g di farina 00
10 g di lievito di birra fresco
230 ml circa di latte tiepido
80 g di zucchero
2 + 2 cucchiai di olio d'oliva

il ripieno :

1 kg di chicchi di uva nera 
80 g di zucchero
olio extra vergine d'oliva




Mettete la farina in una ciotola capiente e fate uno spazio al centro dove versate i due cucchiai di olio. Sciogliete in una parte di latte il lievito poi versatelo nella farina con l'olio ed incominciate ad impastare aggiungendo il latte restante un poco per volta fine ad ottenere un impasto amalgamato e morbido simile a quello della pizza. Mettetelo a lievitare per almeno due ore deve ottenere il doppio del volume di partenza. 

Riprendete l'impasto e assieme all'olio restante e allo zucchero impastatelo di nuovo  per amalgamare bene gli ingredienti aggiunti , stendetelo a forma ovale e distribuite per la metà l'uva e circa tre quarti di zucchero richiudetelo con la parte restante come per un calzone di pizza poi distribuite sopra l'uva restante con lo zucchero rimasto e un goccio di olio d'oliva extra vergine. Infornate a 180° per un'ora circa.  





COPRI BOULE DELL'ACQUA CALDA ALL'UNCINETTO 

A questo mio lavoro mancano ancora i bottoni di madreperla larghi ma sottili come quelli dei pigiama maschili di un tempo e sono da mettere in alto per chiudere poi una "stiratina" oppure un nastro di raso con un colore  in contrasto, che ne dite assieme ad un libro può essere uno dei pensieri natalizi hand made da mettere sotto l'albero ? 

Ho preparato 12 piccole piastrelle che ho finito tutte con il color grigio scuro poi ne ho unite sei tra loro con un punto basso sempre grigio che crea un bordo in rilievo perché realizzato al diritto del lavoro se lo volete liscio e che non si veda fatelo al rovescio. Ho fatto anche un bordo tutto attorno sempre a punto basso e sempre grigio per ognuno dei due pezzi per raggiungere la misura sufficiente per infilare la boule , infine ho unite le due parti.  




Ciao alla prossima 

♥ 


photo credit:  my own for Cool e Chic style confidential





18 novembre 2011

Una magnifica ricetta italiana



Questa è una magnifica ricetta della classica cucina italiana, del sud dell'Italia. Ne riesce con una procedura particolare un sugo al pomodoro buonissimo. Il sugo deve "pippiare" piano per alcune ore nel tegame assieme alla carne. Il termine "pippiare" è quel particolare sbuffo del pomodoro che sobbollendo a fuoco basso rilascia sulla superficie del sugo. 

E così piano piano a fuoco basso la carne rilascia nel pomodoro il suo sapore e profumo, potete vedere da Mollica di pane  un bellissimo blog tutte le foto molto chiare per la procedura di questo sugo preparato per i suoi strascinati al sugo di salsiccia.




E' anche molto pratico in questo modo è pronto anche un secondo molto saporito di carne, ho visto diverse ricette sul blog che riportano o solo la carne di vitello per intenderci lo spezzatino, oppure la salsiccia assieme al vitello o anche le costine con il vitello , quindi è anche versatile. 



Gli strascinati 

Sono simili come impasto a questi  PICI  si deve però aggiungere la bella forma con le dita 
vi riporto la sua ricetta  che ho seguito letteralmente  

Strascinati dal blog Mollica di pane 
Ingredienti: (dosi per due persone)
330gr Farina di semola ( la misura tradizionale è data dalle due mani giunte colme di farina (100/110gr a pugno) 
170 cl acqua tiepida
 Preparazione:
Fare una fontana di farina sulla spianatoia e versare al centro l’acqua tiepida, impastare per 10 minuti o comunque fino ad ottenere un impasto omogeneo simile a questo.Lasciar riposare per una mezz’oretta sotto una ciotola capovolta e poi formare dei “serpentelli” che taglierete a tocchetti di circa 3, 4 cm di lunghezza, o comunque la misura del vostro indice, medio e anulare messi insieme. Il diametro dovrà essere di circa un cm, ma queste sono solo misure indicative per aiutarvi la prima volta che li farete. Presa la mano andrete ad occhio come ho fatto io.Fare pressione sui tocchetti con le tre dita sopracitate premendo e contemporaneamente tirando verso di voi; “strascinando” appunto. Una volta cavati, se volete potete lasciarli chiusi, io ho preferito aprirli aiutandomi con la mano sinistra, mi piacciono di più.Fate attenzione, dovrete cavare bene, altrimenti lo strascinato in cottura diventerà un mattoncino così come avvenne a me la prima volta. Ho capito che per raggiungere la giusta misura, mentre si cavano dovranno formarsi delle pieghine, ecco due foto che spero possano aiutare.



Ragù Napoletano

Ingredienti :

250 g di carne di maiale in pezzi
200 gr di carne di vitello in pezzi
3 salsicce
2 costine 
olio extra vergine d'oliva
una cipolla 
un barattolo da 500 di pelati 
una bottiglia da litro di passata di pomodoro 

Fate soffriggere in un capiente tegame tutti i tipi di carne con l'olio extra vergine d'oliva , rosolate tutte i pezzi poi unite la cipolla tagliata in 4 parti e i pelati e la passata, e anche un pizzico scarso di sale e pepe. Fate cuocere a fuoco bassissimo per alcune ore, nella prima parte è meglio coprire con un coperchio per metà il tegame . 


Fare soffriggere nell’ olio extravergine di oliva 3 capi di salsiccia fresca sgrassata in precedenza, un pezzo di salsiccia paesana stagionata, 250gr di carne di maiale in pezzi, e 200gr di carne di vitello in pezzi.Una volta dorati aggiungere un kg di passata di pomodori pelati, io ho utilizzato la passata fatta in casa, e una grossa cipolla. Non ho aggiunto sale perchè la salsiccia utilizzata era già saporita di suo, voi regolatevi secondo i vostri gusti.E dopo 2,5/3 ore di cottura a fuoco lento 




Un felice week end 
♥ 



photo credit:  my own for Cool e Chic style confidential



14 novembre 2011

Pasta gratinata con il pane aromatico



Buon dì , avevo pensato questo fine settimana  di preparare un dolce è tanto che non lo faccio un pò perchè il forno è stato out per lungo tempo e anche per una leggera pigrizia per quanto riguarda i dolci, mi sono ritrovata a comprare i biscotti nelle ultime settimane vorrei  preparare qualcosa .....ho cucinato però una bontà  "detto-fatto" di pasta gratinata al forno non perché  sia composta da ingredienti pronti ma perché ho messo in atto alcuni stratagemma salva-tempo così anche all'ultimo ho potuto cucinare una pasta al forno diversa dalle classiche che vi assicuro buonissima.



Pane aromatico

Questo è uno degli stratagemma lo preparo in anticipo e di solito quando sono impegnata a fare in cucina anche altre cose, non richiede molta attenzione poi lo conservo in un barattolo con la chiusura ermetica.

Grattugiate del pane raffermo di tipo comune nella grattugia non proprio fine poi  mettetelo in un barattolo con delle foglioline scelte di timo - senza nessun bastoncino quello che vedete mi serviva per la foto - e dell'origano essiccato è buono da subito ma dopo un paio di giorni ha un profumo fantastico. 




Pasta gratinata al forno con broccoli e pane aromatico 

Questa versione ho preferito prepararla vegetariana è possibile dargli un ulteriore sapore con un paio di filetti d'acciuga messi a rosolare con l'aglio nella base dei broccoli.


Ingredienti per preparare i broccoletti :

300 gr di broccoletti 
1 spicchio d'aglio 
olio
sale e pepe

Lavate i broccoletti e divideteli in cimette, e scartate i gambi più grossi delle cimette. Pulite lo spicchio d'aglio e tritatelo finemente. Scaldate in una padella dell'olio d'oliva e unite l'aglio fate soffriggere appena un minuto, quindi aggiungete le cime dei broccoletti e fate saltare per 5 minuti a fuoco non alto e continuando a mescolare. Bagnate con un mezzo bicchiere d'acqua calda e portate a ebollizione continuate la cottura con la padella coperta finchè il fondo si sarà assorbito. Tenete a parte.

Ingredienti per la pasta al forno :

300 gr di maccheroni 
300 gr broccoletti saltati in padella con aglio
50 g di pecorino grattugiato
50 gr di parmigiano  grattugiato
1 dl di panna fresca
120 g di mascarpone
pepe
sale
pane aromatico

Mettete la panna in un piccolo tegame con i bordi alti portatela ad ebollizione poi abbassate la fiamma e riducetela di circa un terzo. Toglietela dal fuoco e unite metà del parmigiano, il mascarpone ed il pecorino mescolate sino a quando sono ben amalgamati poi aggiungete anche un pizzico abbondante di pepe. Versate il composto in una zuppiera.

Portate ad ebollizione abbondante acqua salata e cuocete piuttosto al dente i maccheroni scolateli e trasferiteli nella zuppiera - tenete a parte una tazza abbondante di acqua di cottura della pasta - conditeli con la crema di formaggio  preparata prima con le cime di broccoletti mescolate bene e versate il tutto in una teglia da forno completate la teglia con il pane aromatico e bagnatelo con l'aiuto di un cucchiaio con l'acqua tenuta a parte dalla cottura della pasta, distribuite il parmigiano rimasto, ed infornate a 200° per 20 minuti circa.
E' una ricetta Jamie Oliver





Una felice settimana 
♥ 



photo credit:  my own for Cool e Chic style confidential





Alici Marinate Italian-Style

 Alici Marinate Italian-Style Nella loro semplicità questi piccoli e delicati pesci che vengono preparati con pochi ingredien...