23 aprile 2013

Fagioli cannellini al fiasco




Leggevo tempo fa la rivista Sale & Pepe 
ed ho "incontrato" la loro ricetta sui fagioli al fiasco 
che è un  tipico e antico modo di cucinare i fagioli in Toscana.

E' una preparazione saporita, i fagioli rimangono sodi e gustosi 
e anche se è una contraddizione in termini  aggiungo . .  morbidi.

Si possono mangiare come contorno caldi o a temperatura ambiente 
conditi semplicemente con sale, pepe
e abbondante olio extra vergine toscano.

Io, ho preparato un classico 
tonno e fagioli 






Fagioli cannellini al fiasco

per 4 persone ci serve :

300 g di fagioli cannellini
un ciuffo di salvia fresca
1 spicchio d'aglio
olio extra vergine d'oliva toscano
sale e pepe






Mettete in ammollo i fagioli la sera prima 
in abbondante acqua fredda ( almeno 12 ore )

Eliminate i fagioli che rimangono in superficie, metteteli in un colino 
e sciacquateli sotto l'acqua corrente 

Preparate il fiasco lavatelo e ideale quello da 3/4 di litro, 
con una forbice eliminate la paglia 
e conservatene un poco per fare il tappo 

Lavatelo e versatevi i fagioli aiutandovi con un imbuto.

Aggiungete le foglie di salvia, uno spicchio d'aglio schiacciato.


Versate dell'acqua fredda fino a raggiungere i 3 quarti del fiasco 
e completate con 1/2 di olio extravergine d'oliva toscano.

Tappate il fiasco con la paglia tenuta da parte senza piagiarla,
in modo che il vapore che si forma all'interno possa uscire.

Mettete il fiasco in un pentolone d'acqua isolando la base con
uno strofinaccio da cucina ripiegato più volte, poi il tutto
su fuoco tenue e partendo dall' inizio del bollore calcolate 3 ore di cottura, 

Quando i fagioli saranno cotti prendete il fiasco con molta attenzione, 
riparandovi le mani con un canovaccio, 
quindi togliete il tappo di paglia e rovesciate il contenuto in una terrina.  
per ultimo aggiungete un pizzico di sale e un pizzico di pepe 
e altro olio extra vergine d'oliva .

  



ho fatto un collage delle foto del magazine 
Sale e Pepe settembre 2012
my scan 



images e recipe by me
Stefania Motta





16 aprile 2013

Udon con verdure in brodo di zenzero




Questa fresca minestra con la pasta asiatica 
realizza un vero comfort food perfetto
per le prossime giornate calde dell'estate.

Mi piacciono questi sapori semplici di verdura
nelle minestre che rendo fresche con il lime e sapide di salse 
poi aggiungo anche una nota leggermente piccante.

E' una minestra e per me in questo non esiste estate o inverno 
 questo genere di ricette quasi le preferisco la sera in estate 
come un incontro di caldo ... con caldo ! 


un abbraccio , xo Stefania






Le preparo di solito seguendo ricette asiatiche sul web
per questa però, sono andata " a braccio "  seguendo
il ricordo di alcune preparate di recente. 

Una delle cose migliori di queste ricette è la flessibilità
possiamo farla in versione vegetariana con un brodo di verdure poi 
è anche  possibile aggiungere alla preparazione di base 
ingredienti che ci piacciono 
come il tofu, il pollo, o gamberetti e anche frutti di mare.     





Comfort Food per pranzo o cena 
questa ricetta è per un primo piatto o un pranzo leggero 

Udon tagliatelle giapponesi
con verdure in brodo di zenzero 

ci serve : 
250 g di udon tagliatelle giapponesi
2 cucchiaini di olio di sesamo
2 cucchiaini di olio vegetale
1 1/2 cucchiai di zenzero fresco tritato
2 scalogni, tagliati a fettine sottili
3 piccoli peperoni dolci
1 litro abbondante di brodo di pollo
1 cucchiaino di aceto di vino di riso
2 cucchiaini di salsa di soia
un pizzico di peperoncino piccante


Portate una pentola di acqua a bollore.
Aggiungete gli udon  e fateli cuocere al dente
seguendo le istruzioni riportate sulla confezione.  

Scolate  e  condite con olio di sesamo
poi rimetteteli nella pentola e tenete al caldo.

Nel frattempo, in una padella riscaldate l’olio a fuoco medio
e soffriggete lo scalogno, lo zenzero, e i peperoncini dolci ,
far cuocere, sempre mescolando,  per circa 2 minuti
finché il composto comincia ad ammorbidirsi .

A parte mescolate il brodo di pollo con la  salsa di soia
in una pentola  portare lentamente a ebollizione.
Unire il brodo molto caldo alle verdure
assieme al succo filtrato di mezzo lime
e il pizzico di peperoncino.

Per servire, dividere gli udon in quattro piatti fondi
versare sopra il brodo caldo
aggiungere la fettina di lime tenuta a parte e il prezzemolo tritato. 







Udon Noodles with vegetables in Ginger Broth
images e recipe by me










8 aprile 2013

Biscuit de Savoie




Il biscuit de savoie è molto facile da preparare ed è un qualcosa di leggero
ma delizioso una classica base per una crema e della frutta fresca.....

Amo questo tipo di dolci  e mi piace mangiarne una fetta con una
generosa spolverata di zucchero a velo. 

E' simile al pan di spagna e lo zucchero a velo che si distribuisce sopra 
prima della cottura forma uno leggero strato dolce e croccante

.... può portare un sorriso ! 

una buona settimana 
xx Stefania






 Biscuit de Savoie

Per 6 persone

50 g di farina
50 g di amido di mais (Maizena)
150 g di zucchero semolato
4 uova
1 limone non trattato
zucchero a velo
un pizzico di sale


Fai il composto. Sguscia le uova e separa gli albumi dai i tuorli. 
Monta questi ultimi con lo zucchero semolato, 1 pizzico di sale 
e la scorza grattugiata del limone 
per una decina di minuti con la frusta elettrica, 
finchè risulteranno ben gonfi e spumosi. 

Incorpora gradualmente la farina e l'amido di mais setacciate insieme, 
mescolando e facendo molta attenzione a non formare grumi.

Monta gli albumi. Monta gli albumi a neve ben ferma 
con la frusta elettrica e con 2-3 gocce di succo di limone. 

Aggiungili al composto di tuorli e farina, pochi per volta a cucchiaiate, 
mescolando con una spatola e con un movimento delicato dal basso verso l'alto.

Completa e cuoci. Versa il composto ottenuto nello stampo imburrato ed infarinato 
( oppure foderato con carta da forno bagnata e strizzata ). 

Spolverizza la superficie con abbondante zucchero a velo, 
lascia riposare 2 minuti, poi cuoci il dolce in forno già  caldo a 180°C per circa 35 minuti.








(la ricetta da Sale & Pepe )
images e recipe by me








2 aprile 2013

Il miglior pollo arrosto !




Il pollo arrosto può essere un vero piacere, e lo è anche quando passiamo al girarrosto
all'ultimo minuto per comprarlo per la cena.

Questa ricetta è così semplice che a volte vale l'esercizio della preparazione 
per poter gustare a fine cottura una carne di pollo 
dal buon profumo e sapore provenzale.   


Una buona settimana  
un abbraccio, Stefania







Voglio anche ringraziarvi di cuore 
per l'affetto che mi dimostrate su facebook

lo sapete di queste mie pagine ? 
Vi aspetto con piacere e anche i Vostri commenti 
ciao

le mie ricette e foto : cool chic style confidential








POLLO ARROSTO 

Ci serve :

1 pollo

3 mandarini  tagliati a metà

3 spicchi d'aglio, sbucciati e schiacciati

3 rametti di timo fresco e tritato

2 rametti di rosmarino fresco e tritato

1 cucchiaio di burro

Sale e pepe


PREPARAZIONE : 

Preparate il pollo dopo averlo tenuto per almeno un ‘ora a temperatura ambiente,  
non è da infornare freddo dal frigorifero.

Lavare il pollo sotto l'acqua fredda e asciugarlo molto bene 
è importante che si asciughi bene.

Inserire i mandarini, l’aglio e un rametto di rosmarino 
ed uno di timo nella cavità dell'pollo, e poi legare le zampe  con lo spago da cucina.

Massaggiate con le mani il burro morbido su tutta la pelle dell'pollo.

Cospargete le erbe tritate su  tutto il pollo, 
e aggiungete anche del  sale e molto pepe.

Riscaldate il forno a 200°. 

Mettete anche la teglia dove cuocete poi il pollo a riscaldare.

Quando forno è pronto molto caldo, mettete il pollo nella teglia 
e cuocete per 45 minuti con il forno a 180°  
alzatelo a 220° gli ultimi 10 minuti per rendere 
croccante e saporita la pelle del pollo.






images e recipe by me








Sangria Napoletana: Il Vino con le Percoche

La Percoca nel vino: sapore e tradizione dell'estate napoletana,  non si può certo chiamare ricetta ma dovevo farvi sapere di qua...