12 maggio 2015

Pasta Ripiena | Lasagne al forno con Ragù di Carne




Le lasagne con il ragù di carne sono la pasta al forno per eccellenza, le chiamano alla bolognese 
non a casa mia però, da noi sono le lasagne della domenica e basta!    

Questo perché negli anni settanta la domenica in Romagna 
era solito preparare le lasagne in casa, quasi in tutte le famiglie, vero! 

La mia lasagne a volte è tradizionale con la sfoglia preparata da me 
altre è più veloce perché la sfoglia la compro dalle sfogline che la tirano sottile sottile...


vi abbraccio e vi aspetto con piacere , ciao Stefania






La Pasta Ripiena: Lasagne al forno con Ragù di Carne

Lasagne all'uovo circa 500 gr. ( passate per un minuto in acqua bollente e poi stese separate su un canovaccio da cucina     //    ragù di carne    //    besciamella   //    parmigiano reggiano 250 gr.



Accendete il forno a 180°.  Preparate gli ingredienti per assemblare le lasagne: 

Imburrate una teglia rettangolare,  sul fondo versate un paio di cucchiai di ragù stendetelo ( questa è l'unica volta che dovete stenderlo ) coprite con uno strato di pasta che coprite con uno strato di besciamella versate delle piccole quantità di ragù sparse su tutta la superficie ma non mescolate, poi una spolverata di parmigiano grattugiato. 

Coprite con altra pasta e ripetete l'operazione fino ad arrivare ad un centimetro dalla fine della teglia. 

Terminate le lasagne con uno strato di besciamella ancora qualche cucchiaino a macchie sparse di ragù  e infine abbondante parmigiano. Infornate per 10 minuti a 180° poi abbassate il forno a 160/150 ° cuocete per un 'ora. Una volta pronte toglietete dal forno e aspettate una decina di minuti prima di tagliarle. 






Ragù di Carne

ci serve :
500 g di carne tritata ( manzo,maiale,vitello)
una carota piccola 
una costa di sedano piccola
una mezza cipolla
tre cucchiai di doppio concentrato
250 g di passata di pomodoro ( no pelati )
olio d'oliva e una noce di burro

Preparate per il soffritto; carola, sedano e la cipolla tritati finemente 

Mettete le verdure tritate a soffriggere in una padella antiaderente con dell'olio d'oliva e il burro , mescolate spesso quando sono pronte ( l'odore della cipolla è diventato gradevole) aggiungete le carni macinate e fatele rosolare molto bene, almeno 10  minuti salate e pepate. 

Trascorsi i dieci minuti di cottura della carne versate la passata di pomodoro e unite anche il concentrato di pomodoro mescolate, abbassate la fiamma al minimo, continuate la cottura fino a quando il sugo è denso e corposo. ( 10/15 minuti)  



Besciamella
( per le lasagne la besciamella deve essere abbastanza fluida)


80 g di burro
60 g di farina
1 litro di latte intero
noce moscata q.b.
una presa di  sale

Mettete a scaldare il latte.

Fate fondere in una casseruola 80 g di burro, toglietelo dalla fiamma versate la farina a pioggia mescolatela con una frusta perchè non si formino i grumi. 

Rimettete il tegame sul fuoco e tostatela per un paio di minuti, sempre mescolato. ( roux)

Versate il latte poco per volta, mescolate sempre con la frusta per evitare che si formino grumi, e cuocete a fiamma bassa fino a quando la salsa si sarà addensata. 

Insaporite con un pizzico di sale, e la noce moscata. 


Le lasagne 

500 g di farina
5 uova

Mettete sulla spianatoia la farina, rompete al centro le uova intere con l'aiuto di una forchetta sbattete le e prendete anche un poco per volta la farina per farla incorporare piano e senza grumi, quando non riuscite più con la forchetta cominciate ad impastate con le mani per ottenere un composto liscio e sodo.

Formate una palla con il composto e mettetelo sotto ad una ciotola di vetro per 10 minuti prima di stenderla e formare le lasagne.






my recipe and my photos


vi aspetto al blog Cool Chic Style Fashion 

Mi puoi seguire su:    facebook     instagram    pinterest   google+   twitter    tumblr 



28 aprile 2015

Pasta | Spaghetti alla Crudaiola




Oggi, spaghetti alla crudaiola un sugo veramente estivo e italiano  lo preparo quando al mercato ci sono i pomodori san marzano 
o i perini che metto a maturare bene in un cestino sul terrazzo prima di utilizzarli.

Poche sono le regole da seguire perchè da questi semplici ingredienti ne venga un primo di pasta gustoso; 
avere dei buoni pomodori maturi che non siano stati in frigorifero ( almeno a casa vostra), 
un olio extra vergine corposo e profumato e della pasta di qualità..ho detto niente ( sorrido)

. . . da provare, baci e alla prossima xx Stefania

Con IPad mi vengono delle brutte fotografie, sempre sfocate, rimpiango a volte la mia piccola e vecchia macchina fotografica. 
( non so usare l' IPad x le foto, è sicuro, tutti mi dicono che è meglio delle piccole macchine 'tuttofare', mah! ) 
accetto consigli, :)

vi aspetto al blog Cool Chic Style Fashion 

Mi puoi seguire su:    facebook     instagram    pinterest   google+   twitter    tumblr 




Spaghetti alla Crudaiola

200 g di spaghetti
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
400 g di pomodoro san marzano o perino
5/6 foglie di basilico
mezzo spicchio d'aglio
peperoncino q.b.
sale e pepe q.b.

Lavate i pomodori (tenuti fuori dal frigorifero) e tagliateli a dadini o a filetti sottili.

Mettete i pelati in una terrina con l’olio, il basilico spezzettato con le mani, l’aglio pelato e tritato molto finemente, 
il sale e il pepe e se vi piace del peperoncino fresco tagliato finemente, mescolate.

Nel frattempo cucinare gli spaghetti in abbondante acqua, bollente e salata e, una volta cotti, scolateli e 
versateli nella terrina mescolando per bene prima di servire.



p.s. potete scottare i pomodori in acqua bollente per pelarli, a mio avviso non serve, 
e il bollore poi, cambia anche il sapore al buon sugo fresco..  






vi aspetto al blog Cool Chic Style Fashion 

Mi puoi seguire su:    facebook     instagram    pinterest   google+   twitter    tumblr 



13 aprile 2015

Vegetariano | Soufflé di Ricotta e Timo con Peperoni Rossi



I soufflé non sono poi così difficili da fare, nonostante la loro reputazione. 
Per ogni evenienza non avendolo mai fatto ho messo il composto in un contenitore un pò grande e, 
non si è alzato sopra il bordo a formare il suo bel cappello, sarà per la prossima volta. 
Il sapore è favoloso!   ... un abbraccio xx Stefania






Facile soufflé di Ricotta - per 4 persone

100 g di buona ricotta
50 g di burro 
4 uova
300 ml di latte intero
50 g di farina
50 g di parmigiano grattugiato
timo
( burro e pangrattato per preparate il contenitore)


Preparare il forno a 190°. Imburrare e spolverare di pangrattato lo stampo.
Mettete gli albumi in una ciotola grande e i tuorli in una più piccola.

Mettete il burro in casseruola fatelo sciogliere dolcemente ( senza friggere) versate la farina 
mescolate e cominciate ad aggiungere il latte caldo, mescolando con una frusta da cucina x non creare grumi 
continuate a mescolare fino a quando la salsa non si è addensata ( besciamella)   

Dividete i tuorli dalgi albumi e montate questi ultimi a neve.

In una ciotola lavorate la ricotta con il parmigiano ed il timo, 
aggiungete i tuorli uno alla volta ed amalgamateli al composto,
ora, con una spatola unite poco per volta gli albumi montati a neve.

Versate il composto in uno stampo imburrato e cosparso di pangrattato 
infornate per 30/40 minuti, fino a quando non si è ''gonfiato'' e dorato.

Agitate delicatamente il soufflé  per verificare se è cotto, se vacilla molto cuocere per altri 5 minuti.

Servire subito ... altrimenti non tiene :)     






Peperoni rossi all'aceto 

2 peperoni rossi
un paio di cucchiai di aceto bianco
un pizzico di sale
olio extra vergine d'oliva q.b.


in una padella mettete l'olio extra vergine d'oliva coi peperoni tagliati a julienne
fateli rosolare dolcemente, salate e unite l'aceto
coprite la padella continuate la cottura per altri 5/8 minuti ... fatto ! 

  




 Easy Cheesy Soufflé

Mi puoi seguire su:    facebook     instagram    pinterest   google+   twitter    tumblr 


(Ricetta originale di Jeni Wright, in BBC Good Food Magazine, giugno 2001.)

2 aprile 2015

Primi Piatti | La ricetta delle polpette alla norma con polenta di Jamie Oliver




Una Felice Pasqua e un abbraccio grande ed affettuoso 
a tutte voi mie care...

xx Stefania





Ingredienti: 

200 g di carne di manzo tritata
200 g di carne di maiale tritata

2 melanzane

300 g di salsa rustica al pomodoro 
( con i pezzettoni di pomodoro)

semi di finocchio, prezzemolo, aglio, una noce di burro

olio extra vergine d'oliva

aceto balsamico ( circa due cucchiai)

200 g di polenta ( io, istantanea)

2/3  cucchiai di parmigiano grattugiato 

sale, pepe








In una ciotola mettete la carne tritata e conditela con un pizzico di sale,pepe, e del prezzemolo tagliato fine. 
Mescolate, amalgamate e formate delle polpettine e passatele nei semi di finocchio .

Tagliate le melanzane a cubetti e passatele in un tegame con dell'olio extra vergine d'oliva 
fino a farle rosolare bene, mescolate spesso. 

Toglietele dal tegame e mettetele a parte.

Aggiungete altro olio d'oliva nello stesso tegame, l'aglio schiacciato e le polpette, 
cuocetele allo stesso modo, rosolandole da ogni lato. 

Quando sono ben rosolate aggiungete l'aceto balsamico e mescolate, 
poi le melanzane e fate insaporire bene tra loro. 

Dopo un paio di minuti aggiungete la passata di pomodoro, 
mescolate e coprite il tegame con un coperchio e fate ''borbottare'' il sugo piano per 10 minuti, mescolate. 

Nel frattempo potete preparare la polenta seguendo le istruzioni indicate nella confezione.

Infine, in un piatto mettete la polenta con  il sugo di polpette alla norma  e del parmigiano.






xx Stefania  images e recipe by me

Mi puoi seguire su : facebook | instagram | pinterest | google+ | twitter | tumblr 


4 febbraio 2015

Rotolo di Coniglio in Porchetta (ricetta tipica)



Alcuni arricciano il naso a sentir parlare di coniglio, personalmente trovo la sua carne saporita, 
 mi chiedo se lo abbiano mai mangiato cucinato a dovere..... tiè!!

un abbraccio, Stefania 





Rotolo di Coniglio in Porchetta ricetta tipica 


1 coniglio disossato
200 g di carne macinata mista
1 cucchiaio di pangrattato
2 cucchiai di formaggio grattugiato
olive nere greche in salamoia
un bel mazzetto di finocchietto fresco ( importante)
1 spicchio d’aglio
un quarto di cipolla
olio extra vergine d’oliva
sale & pepe


Stendete il coniglio sul tagliere salate e pepate. 

Mettete in una casseruola piccola due cucchiai di olio e fare rosolare leggermente aglio, la cipolla 
e il finocchietto aggiunto per ultimo, tenete in disparte e fate raffreddare.  

In una ciotola mettete la carne macinata , il pangrattato, il formaggio grattugiato,  
e l’aglio/ cipolla/finocchietto e olio extra d’oliva.


Mescolate il composto con le mani o il mixer e per ultime aggiungete le olive 
incorporatele al composto di carne macinata.

Stendete il composto di carne sul coniglio e arrotolatelo partendo da una delle due estremità, 
legate la parte arrotolata e passate all’altra estremità per arrivare al centro. 
Legate alla meno peggio J., faccio una fatica ogni volta….

Adagiatelo in una pirofila irroratelo con olio extravergine, un pizzico di sale 
qualche spicchio d’aglio in camicia e se volete anche un rametto di rosmarino,
infornate a 200° per un’ora e mezza a metà cottura girate il coniglio e 
aggiungete un quarto di bicchiere di vino bianco a temperatura ambiente.

Servite il coniglio a fette, non tagliatelo quando è molto caldo…   







Mi puoi seguire su : facebook | instagram | pinterest | google+ | twitter | tumblr 





xx Stefania  images e recipe by me







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...